Un altro 2-1, la sesta volta in stagione, su 13 partite. Un trend ormai. Risultati che però va detto spesso sono stati bugiardi. In almeno 2-3 occasioni si poteva chiudere tranquillamente con un 3-0 e nessuno avrebbe detto nulla.

Parliamo della partita: buoni e cattivi!
Rugani mi stava piacendo fino all’ammonizione, poi arriva la cazzata e si scioglie come al solito. Se dopo tanti anni ancora non è affidabile allora non c’è più da aspettare, rientra tra le cessioni obbligate.
Meno bene Alex Sandro, che di fatto regala l’1-1 al Genoa. Siamo abbonati ai gol scemi contro il Grifone.
Bentancur davanti la difesa non mi convince. Più che altro è ingiusto il confronto con Pjanic. Molto meglio da mezzala.
Khedira e Matuidi riescono a fare peggio di Rugani. E non era facile.
Bernardeschi partita insufficiente. Tanta corsa, buona fase difensiva ma nullo davanti. Si sveglia un quarto d’ora prima di uscire, probabilmente perché vede Douglas che si riscalda. Non basta.
Dybala: oggi partita fantastica, la migliore della stagione. Ha messo la cattiveria, la garra, le palle, come molti chiedevano. Amo quando gioca di prima. È mancata la precisione, ma bravo anche Radu. Come era stato bravo Gabriel. Un consiglio Paulino, quando sei vicino alla porta non piazzarla, tira una cannonata che è meglio.
Su Ronaldo sarebbe meglio sorvolare. Partita da 5, a essere buoni, che bene o male riesce a trasformare in 6 striminzito grazie al rigore finale. Con il Genoa può andare.

Secondo i dati forniti dalla Lega Serie A, abbiamo avuto il 49% di possesso palla, abbiamo tirato in totale 18 volte (contro 7), 14 occasioni da gol, 10 corner e 497 passaggi riusciti.
Secondo WhoScored, Rugani ha vinto il maggior numero di duelli aerei (4), mentre Sandro e Cuadrado sono i giocatori che hanno toccato più volte il pallone (88 e 84, segue Bentancur con 81, lontanissimo dai famosi 150 tocchi).

Impressioni generali. Urge upgrade a centrocampo. Bentancur al posto di Khedira e Rabiot (ieri ottimo il suo impatto nonostante l’espulsione) al posto di Matuidi. Sono queste le due mosse più logiche e credo che Sarri abbia già preso questa direzione. Ciò che conta davvero è che Pjanic non manchi mai. Mai!
Ramsey per il momento meglio dietro le due punte, ma averlo come alternativa tra le mezzali è un bene.
Altro aspetto da considerare: Douglas Costa è entrato da trequartista, poi è passato sulla fascia dopo l’espulsione di Rabiot. Il brasiliano è andato sicuramente meglio di Bernardeschi (non che ci volesse molto). In pochi minuti ha creato un paio di occasioni che potevano risolvere la partita. A chi si chiedeva cosa sarebbe cambiato con il rientro di Douglas, Sarri risponde:
“Viste le caratteristiche di Dybala, di Cristiano, siamo forse più adatti a giocare con l’uno-due, che non con i tre davanti, che è un modulo che penalizza sia Dybala che Cristiano. Quindi vediamo, dipenderà dai momenti di forma dei singoli giocatori. Douglas ha esperienze anche da trequartista, soprattutto allo Shakhtar. È rientrato da due giorni, non c’è stato modo di provarlo più di tanto in quel modulo.”

Con i dovuti ritocchi che tutti auspichiamo questi 2-1 diventeranno finalmente 3-0. Avanti così.

Recap pagelle: Buffon s.v.; Cuadrado 6+; Bonucci 6+; Rugani 5; Sandro 5,5; Khedira 5; Bentancur 6-; Matuidi 5; Berna 5+; Dybala 7; Ronaldo 6.
Sost.: Ramsey 6; Rabiot 6-; Costa 6.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...