Girone di Champions, trasferta a Mosca, qualificati! Prima volta del ciclo Agnelli già alla quarta giornata. Impressioni dalla Russia…

Giochino social, qualcuno va insultato

Manca Bernardeschi, non gioca De Sciglio, ma ci sono Rugani e Danilo. Tocca a loro, attacco alle riserve. Alle riserve, appunto. Parliamo del nulla, tanto per cambiare.
“Rugani impreciso e insicuro; Danilo non sale, non crossa.”
Domanda: chi era il quarto centrale del Liverpool l’anno scorso? O del Real due anni fa? Senza Google! Perché stiamo parlando del quarto centrale; quinto, se contiamo Chiellini.
E il terzino destro di riserva di queste due squadre chi è? Bene… capite da soli, spero, che stiamo parlando del nulla. Meno paranoie!
Non ho mai difeso Rugani, ma lo faccio ora: è una riserva (appunto); ritrova Sarri, allenatore in cui credo tantissimo; è fermo da mesi (cosa pretendete?); è ancora giovane ma soprattutto integro fisicamente. Rimando ogni giudizio a fine anno. Non è lui che deve farci vincere la Champions. Che poi lo stesso discorso vale per Danilo, De Sciglio, Bernardeschi. Una squadra con 25 campioni non esiste.

Cosa non ha funzionato a Mosca

Khedira e Rabiot insieme in Europa non possono giocare. In Serie A sì, Sarri può mettere chi vuole, tanto il campionato è mediocre (basta vedere cosa succede alle due principali rivali). Ma in Champions il discorso cambia, e anche la musica, non me ne voglia Giovanni Allevi…
Entrambi bene quando siamo noi ad aver il possesso, quando ce l’hanno gli avversari però tutti e due si dimostrano pigri nel tentativo di recuperare il pallone, tant’è che vanno in sofferenza sia Pjanic che la difesa. Molto meglio con Bentancur, più dinamico, più efficace nel pressing. Il titolare a destra deve essere lui!
A sinistra, invece, l’ideale sarebbe un bel mix tra le capacità difensive di Matuidi e le qualità tecniche di Rabiot. E se fosse Bernardeschi la mezzala sinistra che ci serve?

Il trequartista misterioso

Ramsey e Douglas Costa, due tipologie di giocatori completamente differenti. “Sarri non cambia, Sarri non ha alternative tattiche”. Non ce n’è bisogno se questi due stanno bene.
Aaron è più palleggiatore, bravo a inserirsi, straordinario nel giocare di prima.
Douglas, fuoco e fiamme, lo trovi un po’ al centro, un po’ a destra, poi a sinistra, poi di nuovo in area ed è gol. “Libero!” Con lui in quella posizione sembra di utilizzare contemporaneamente il 4312 e il 433.
Ho sentito spesso la frase “Douglas non può fare il trequartista”. Dipende. Se per voi il trequartista è uno alla Zidane e basta, è vero, sicuramente Costa ha caratteristiche diverse. Ma esistono vari modi di interpretare il ruolo e gli allenatori sono i primi ad avere esigenze differenti. Pensate a Spalletti o Allegri.
Cosa servirebbe a noi? A occhio e croce direi qualcuno che ne salta sei e la butta dentro al ‘93. Uno imprendibile, come Flash!

Di ritorno dalla Russia con un’altra vittoria. 9 gol nel girone con 8 giocatori diversi; non so se è un record, ma è un dato interessante. 12 vittorie in totale, più 3 pareggi. Imbattuti.
Meno paranoie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...