Mettiamo da parte tutte le polemiche su Juve-Inter, che già domenica a pranzo mi avevano annoiato, mettiamo da parte anche Juve-Milan e tutte le dicerie, voci, indiscrezioni, notizie bomba, chiamatele come vi pare, su Sarri e lo spogliatoio spaccato.
Mettiamo da parte tutto (che è meglio) e parliamo dell’unica cosa che ci interessa veramente: la Juventus!

Voglio fare un ragionamento insieme a voi. Diciamo una previsione. A cosa sta lavorando Sarri? Che formazione ha in mente per le prossime partite?
In che direzione sta andando?

Nelle ultime uscite abbiamo visto che il 4312 è stato accantonato: troppa densità a centrocampo (butta via), poca ampiezza, gioco prevedibile. Ancora 433, che però 433 non è!
Possiamo parlare di un sistema fluido, un 442 in non possesso con Cuadrado che scende a centrocampo e Rabiot costretto a scivolare sul lato sinistro. Correndo a vuoto inutilmente.

Proprio la partita contro il Lione potrebbe aver suggerito a Sarri l’ultima modifica necessaria per l’assetto definitivo. Lo spero. Ce lo auguriamo.
Nell’ottica di un sistema fluido, diciamo a duplice interpretazione, la mezzala sinistra non può mai essere il francese classe ‘95, troppo lento; semmai l’uomo “giusto” diventa Matuidi, molto più a suo agio nel giocare largo quando necessario (vedi in nazionale), sicuramente predisposto da un punto di vista fisico.
Un 433 che diventa 442, o viceversa. Un sistema studiato ad hoc per Ronaldo e Dybala, i giocatori di maggior talento in rosa, ai quali è complicato chiedere dei sacrifici difensivi.
Aver schierato Rabiot in Champions anziché Matuidi, a mio modesto parere, ha condizionato fortemente la partita e la prestazione; tralasciando la condizione di Pjanic, al momento impresentabile.
Una problematica tattica che Sarri avrebbe notato: al 78’ infatti, viene sostituito proprio Rabiot per Bernardeschi, l’unico oltre a Matuidi che può fare quel lavoro, tra centrocampo e fascia. Schierato a sinistra, attenzione, e non a destra come in altre uscite da mezzala.
Che sia veramente questa la direzione verso cui si sta muovendo Sarri?

Premessa, non è nulla di eccezionale o di rivoluzionario, ma almeno ha una logica. Voglio vederlo come un indizio, un nuovo approccio.
Sarri sta cercando una mezzala che faccia anche un certo tipo di lavoro sulla fascia. Qualora poi mancasse il terzino destro (non li voglio nemmeno nominare quei due) Cuadrado tornerà in difesa e Bernardeschi sarà dirottato a destra, con Matuidi a sinistra.
Ultima chiamata per Federico, adesso o mai più!

Eventualmente ci sarebbe anche l’opzione con Bentancur sul centro-sinistra a “sacrificarsi”, Pjanic in mezzo e Ramsey centro-destra. Soluzione da non escludere, ma in tutta sincerità ho il timore che Rodrigo verrebbe sprecato.

Voi che sensazioni avete? Pensate che possa essere la direzione giusta? Cosa avrà in mente Sarri?

Non ci resta che aspettare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...