Un unico pensiero: Cristiano Ronaldo “9”

Sarà la quarantena, sarà la mancanza di partite, di calcio, l’astinenza da adrenalina, gioia. Sarà la nostalgia…Questa notte sono andato a (non) dormire con un pensiero in testa, un lontano ricordo. La prima Juve di Cristiano, una delle formazioni più belle degli ultimi anni, almeno stilisticamente. Era il pomeriggio del 18 agosto 2018, si giocava … Leggi tutto Un unico pensiero: Cristiano Ronaldo “9”

Juve-Inter in una giornata surreale

Sabato sera, mancano 24 ore alla partita più importante del campionato. Juventus-Inter, il derby più atteso.Mancano circa 24 ore e i principali media pubblicano sui loro siti la notizia di un decreto, o meglio la bozza di un decreto, che prevede in sostanza l’allargamento delle zone rosse in Italia. Un’area più estesa e nuove province.Scoppia … Leggi tutto Juve-Inter in una giornata surreale

E se fosse Bernardeschi il nostro “salvatore”?

Sì, avete capito bene! E se… e se fosse Bernardeschi il nostro “salvatore”?Il tanto discusso numero 33, uno dei giocatori più criticati della rosa. Proprio lui! È mai possibile? L’uomo che ci svolta la stagione.Un momento, vi starete chiedendo: che cosa c’è da salvare? Siamo primi in classifica, agli ottavi di CL e semifinale di … Leggi tutto E se fosse Bernardeschi il nostro “salvatore”?

Dubbi di metà stagione: 5 cose che non abbiamo capito della gestione Sarri (o forse sì)

Al 1° posto, senza girarci troppo intorno, c’è sicuramente il “ripudio” mostrato verso Emre Can. Centrocampista non eccezionale, che non fa della tecnica la sua miglior qualità, ma nemmeno scarso al punto da subire tale emarginazione. Piuttosto che vedere Emre in campo, Sarri gli ha preferito prima Khedira, poi Rabiot o Bernardeschi a piede invertito.Che … Leggi tutto Dubbi di metà stagione: 5 cose che non abbiamo capito della gestione Sarri (o forse sì)

Salire sul carro non è importante, è l’unica cosa che conta!

Qual è lo sport nazionale più bello e amato d’Italia?Il calcio? Assolutamente no!Il basket? Figuriamoci.Lo sport più amato dagli italiani è... salire sul carro! Dei vincitori. Quando conviene, mi pare ovvio. Siamo alle soglie del Carnevale e i carri sono pronti per la loro prima grande sfilata.Ecco che comincia lo spettacolo, arrivano… Il primo della … Leggi tutto Salire sul carro non è importante, è l’unica cosa che conta!

Considerazioni sparse post Juventus-Udinese

Alcune considerazioni dopo il bel 4-0 in Coppa Italia. È vero, l’avversario era modesto, tuttavia era fondamentale rispondere con un’ottima prestazione dopo il brutto secondo tempo di Roma. Cosa mi è piaciuto Iniziamo da Bentancur. Semplicemente perfetto davanti la difesa. Buon palleggio, pressing alto, personalità. Con lui in campo si ha la sensazione di essere … Leggi tutto Considerazioni sparse post Juventus-Udinese

Roma-Juve e i fantasmi del passato

Di ritorno da Roma con una vittoria importantissima; l’ultima con Conte, il gol di Osvaldo. Prestazione, però, appena sufficiente. A esser buoni. Cosa mi è piaciuto Sicuramente il rientro di de Ligt, nato pronto. Giocatore che mi dà una sicurezza unica.Poi, Paulo Dybala, che gioca un ottimo primo tempo e guadagna un altro rigore: già … Leggi tutto Roma-Juve e i fantasmi del passato

Il doppio trequartista è la risposta…

Juventus-Udinese 3-1. Primo pensiero post partita: il doppio trequartista è la risposta a tutte le domande! Quali domande?Quelle sul modulo, tanto per cominciare. 433 o 4312? Facciamo un ibrido dei due sistemi e non se ne parla più. Il sistema fluido!Il grande dilemma “Chi lo fa il trequartista?” diventa “Chi sono i due trequartisti…”Ma come? … Leggi tutto Il doppio trequartista è la risposta…

Ronaldo sulla graticola di Dybala

Juventus-Sassuolo all’ora di pranzo su Dazn, che tradotto vuol dire “primo tempo sul divano, secondo tempo a tavola”. Non c’ho capito niente e riguarderò la gara stasera.Quindi? Quindi, le pagelle stavolta le fate voi. Ringrazio sempre tutti quelli che partecipano ai vari sondaggi su Twitter. Le vostre pagelleEscludendo i voti estremi (quindi il più basso … Leggi tutto Ronaldo sulla graticola di Dybala